Navigation

Voli TAP a Caracas sospesi per 90 giorni

Il leader dell'opposizione venezuelana Juan Guaidó (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/J. Scott Applewhite sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2020 - 21:45
(Keystone-ATS)

Il Venezuela ha deciso oggi di sospendere per 90 giorni le operazioni di volo della compagnia portoghese TAP verso il territorio venezuelano.

Lo ha reso noto via Twitter il ministro dei Trasporti, Hipólito Abreu, citando "gravi irregolarità commesse nel volo TP173" che la settimana scorsa ha riportato a Caracas il leader oppositore Juan Guaidó.

L'annuncio del ministro Abreu è stato immediatamente rilanciato via Twitter dalla vicepresidente esecutiva venezuelana Delcy Rodríguez.

La sanzione, ha sottolineato, è stata adottata "per le gravi violazioni della normativa dell'Aeronautica civile venezuelana". Ed essa, ha aggiunto, è stata imposta "senza pregiudizi per le multe ed i procedimenti amministrativi che dovessero rendersi necessari". Il Venezuela, ha scritto infine, "si rispetta!".

Poche ore prima il ministro aveva detto che a seconda di quello che avrebbero definitivamente provato le indagini dell'Istituto nazionale dell'Aeronautica civile (Inac), alla TAP potevano essere applicate sanzioni pecuniarie, una sospensione temporanea del servizio di collegamento con Caracas o, addirittura, la revoca definitiva di esso".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.