Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Utili quasi dimezzati, nel primo semestre 2013, per Volkswagen: anche a causa di "difficili condizioni di mercato", tra gennaio e giugno il più grande gruppo automobilistico europeo ha visto ridurre il proprio guadagno netto rispetto al 2012 del 46% circa, a 4,8 miliardi di euro. È quanto ha reso noto in serata la stessa multinazionale dalla centrale di Wolfsburg.

A contribuire al risultato deludente anche gli utili registrati nel bilancio dell'anno precedente, dovuti all'acquisto di Porsche. Anche senza questo effetto straordinario, tuttavia, il bilancio resta in chiaroscuro, con un reddito operativo (Ebit) di 5,8 miliardi di euro, inferiore quasi del 12% rispetto all'anno precedente.

Segno più, invece, per il fatturato complessivo, che nel primo semestre 2013 è cresciuto del 3,5% a 98,7 miliardi di euro. Nonostante i dati parzialmente deludenti, Volkswagen resta ferma sugli obiettivi annunciati per il 2013: superare il volume d'affari del 2012 ed eguagliare il reddito operativo, crescendo più della media del settore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS