BERNA - L'iniziativa "Per la protezione dalla violenza perpetrata con le armi" porterà maggiore libertà e sicurezza a donne e bambini, e contribuirà a prevenire il suicidio. Lo afferma la commissione svizzera di "Giustizia e Pace", che invita ad approvare il testo in votazione il prossimo 13 febbraio.
Il controllo che l'iniziativa esige dallo Stato sul possesso e la vendita di armi è "oggettivamente, politicamente e proporzionalmente giustificato". Le restrizioni alla libertà che ne derivano non sono minimamente comparabili con i pericoli legati alla libera circolazione delle armi, afferma ancora in un comunicato "Giustizia e Pace", secondo cui "la libertà e la sicurezza sono beni essenziali".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.