Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Bocciando l'iniziativa estrema della Lega polmonare, le svizzere e gli svizzeri hanno lanciato un forte segnale di ragionevolezza": così si è espresso il presidente di GastroSuisse Klaus Künzli, commentando il risultato del voto all'iniziativa "Protezione contro il fumo passivo".

Con la bocciatura dell'iniziativa gli svizzeri hanno confermato le misure di protezione dal fumo passivo in vigore dal 1. maggio 2010. Questa legge è quindi ampiamente accettata, ha precisato.

Il risultato conferma ancora una volta che, per buona parte della popolazione la misura è colma in materia di divieti e limitazioni alla libertà personale. "A quanto pare siamo riusciti a sensibilizzare la popolazione sull'inutilità e la radicalità dell'iniziativa", ha dichiarato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS