Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Voto Gb: Corbyn spopola a Birmingham, "ci hanno sottovalutati".

KEYSTONE/AP PA/BEN BIRCHALL

(sda-ats)

Una folla di giovani ha accolto ieri in serata a Birmingham il leader laburista, Jeremy Corbyn, nelle ultime ore di una campagna verso il voto dell'8 giugno segnate in casa Labour da speranza di rimonta, almeno parziale, sui favoritissimi conservatori di Theresa May.

"Ci hanno sottovalutato", ha detto Corbyn tra gli applausi. Poi ha rilanciato il suo manifesto elettorale di "trasformazione del Paese", parlando di rilancio del welfare e di taglio delle rette universitarie e negando che si tratti di "un libro dei sogni".

Michael Crick, celebre volto della Bbc, ha commentato su Twitter: "i meeting di piazza animati da Corbyn nel 2017 sono probabilmente i più grandi da Churchill".

Polemica dal fronte laburista intanto sul tema dei diritti umani additati da May come ostacolo all'anti-terrorismo: "niente di nuovo - ha replicato Shami Chakrabarti, attorney general nel governo ombra di Corbyn, nota attivista e avvocato - il disprezzo di Theresa May per i diritti umani è di vecchia data".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS