Navigation

Voto Gb: Johnson, votate me o sarà caos. Corbyn, dignità

Tutto pronto nello studio della BBC. KEYSTONE/EPA BBC/JEFF OVERS / BBC / HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2019 - 21:58
(Keystone-ATS)

Boris Johnson chiede il voto per il partito conservatore alle elezioni britanniche del 12 dicembre per avere "la Brexit fatta".

L'alternativa, dice nell'ultimo duello tv sulla Bbc con il laburista Jeremy Corbyn, è fra una maggioranza Tory e un Parlamento frammentato con una possibile coalizione fra Labour e indipendentisti, "un incubo" che riporterebbe il Paese "indietro economicamente di decenni", lo dividerebbe con due secondi referendum sulla Brexit e la secessione della Scozia, producendo "caos e stallo".

Il Labour chiede invece il voto per combattere l'attuale livello di disuguaglianza e di povertà crescente e mettere fine all'austerity. Lo ha detto Jeremy Corbyn in apertura del dibattito. Promette "vere opportunità per tutti" e un Paese "dove tutti vivano dignitosamente", non come oggi dove "milioni di famiglie non hanno soldi per pagare i conti". Rinnova inoltre l'impegno in difesa della sanità pubblica e per un'educazione gratuita, con tasse proporzionate per chi è in grado di pagarle.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.