Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I charter diretti all'aeroporto di Sion potranno beneficiare di una nuova procedura di avvicinamento con supporto satellitare.

L'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) indica oggi di aver approvato la domanda di modifica del regolamento d'esercizio dello scalo vallesano, per un periodo di prova di due anni.

La nuova procedura di avvicinamento sarà utilizzata soprattutto nel periodo invernale - da novembre a marzo - per una sessantina di atterraggi di voli charter di media grandezza l'anno.

Grazie ai moderni sistemi di navigazione satellitare - spiega l'UFAC - gli aerei possono atterrare col supporto del sistema GPS negli aeroporti appositamente attrezzati. Queste procedure di avvicinamento permettono una maggiore flessibilità nella scelta della rotta e, nel caso di Sion, di optare per una traiettoria che consentirà ad altri tipi di aerei di atterrare in Vallese.

È in particolare il caso dei velivoli che possono trasportare circa 150 passeggeri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS