Navigation

VS: canapaio Bernard Rappaz non si presenta in prigione

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2010 - 14:56
(Keystone-ATS)

SION - Il canapaio vallesano Bernard Rappaz non si è presentato stamani al carcere di Sion, dove avrebbe dovuto scontare la pena di cinque anni e otto mesi di reclusione inflittagli per violazione grave della legge federale sugli stupefacenti e per amministrazione infedele aggravata.
L'agricoltore ha fatto sapere in un'intervista diffusa oggi dalla radio locale Rhône FM di non avere l'intenzione, "per una questione di principio", di recarsi al carcere con i propri mezzi. "Aspetterò che mi si venga a cercare", ha precisato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.