Navigation

VS: dopo vent'anni di tutela, Leukerbad ritrova la sua autonomia

Il villaggio di Leukerbad, in Vallese (foto d'archivio) KEYSTONE/DOMINIC STEINMANN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 dicembre 2017 - 15:41
(Keystone-ATS)

Posto sotto tutela quasi vent'anni fa a causa di un debito stimato all'epoca a 346 milioni di franchi, il Comune di Leukerbad (VS) ritroverà presto la sua autonomia. La località rimarrà tuttavia sotto sorveglianza ancora per cinque anni.

La decisione, annunciata oggi, del Consiglio di Stato vallesano pone termine alla vicenda iniziata nel 1998, quando era stata scoperta la catastrofica situazione finanziaria della località altovallesana.

Leukerbad e le società turistiche ad essa legata avevano contratto debiti per la realizzazione di diversi progetti per oltre 346 milioni di franchi. Il sindaco in carica all'epoca, Otto G. Loretan, era stato condannato successivamente a quattro anni e mezzo di reclusione per truffa e amministrazione infedele, mentre ad un architetto suo complice erano stati inflitti due anni e mezzo di prigione per truffa.

Nel 1998, il Cantone ha posto Leukerbad sotto tutela, allo scopo di risanare la sua situazione finanziaria. Le pretese riconosciute in definitiva ai creditori sono state di 180 milioni di franchi, interamente rimborsati nel 2003 da una società creata appositamente per il risanamento della stazione turistica.

Da quell'anno, il Comune - costretto a rimborsare annualmente 900'000 franchi alla società di risanamento - ha dovuto aumentare al massimo le sue imposte e non è stato autorizzato a chiedere prestiti senza l'esplicita autorizzazione del cantone.

Alla fine del 2016, il debito per abitante rappresentava 2300 franchi, un importo considerato modesto e che ha indotto il Consiglio di Stato a revocare in modo anticipato il contratto di risanamento imposto alla stazione altovallesana.

Leukerbad rimarrà tuttavia sotto sorveglianza ancora per cinque anni: l'indebitamento netto per abitante, ad esempio, non potrà superare i 5000 franchi. Il Comune potrà nondimeno concludere prestiti e realizzare gli investimenti necessari. Trascorso il termine di cinque anni, a Leukerbad non saranno più imposte restrizioni specifiche.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo