Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oltre 80'000 persone hanno festeggiato venerdì e sabato il Bicentenario dell'entrata del Vallese nella Confederazione.

A Sion si sono tenute rappresentazioni teatrali all'aperto, concerti, spettacoli vari, un grande mercato d'epoca e sono state organizzate numerose visite guidate nei musei cantonali.

Sempre nel capoluogo vallesano, 1500 invitati hanno sfilato per le vie della città e oltre 2000 persone hanno partecipato a un brunch gigante, si legge in una nota odierna diramata dalle autorità cantonali. Fra gli ospiti anche molti rappresentanti del mondo culturale e della società, oltre naturalmente a esponenti politici di primo piano, fra cui il consigliere federale Johann Schneider-Ammann.

"Senza il Vallese e il suo impegno appassionato, la Svizzera non sarebbe la stessa", ha dichiarato venerdì il ministro dell'economia. "La Svizzera trae la sua forza dai suoi contrasti e il Vallese ne è un esempio: la pazienza bernese è forse stata inventata per compensare l'impetuosità vallesana", ha sorriso Schneider-Amman. "Ma la Svizzera vi starà sempre accanto".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS