Navigation

VS: pozzi di irrigazione privati inquinati

Veduta aerea dell'area della discarica di Gamsenried KEYSTONE/VALENTIN FLAURAUD sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 ottobre 2019 - 10:51
(Keystone-ATS)

Due pozzi di irrigazione privati situati in Alto Vallese sono inquinati da benzidina, una sostanza cancerogena. Si trovano nella regione della vecchia discarica della Lonza di Gamsenried, nei pressi di Briga, dove sono regolarmente condotte indagini.

"Gli utilizzatori hanno ricevuto la raccomandazione a non usare quest'acqua per l'irrigazione", indicano le autorità vallesane in una nota odierna. Dai controlli sono emerse concentrazioni rispettivamente di 10 e 300 nanogrammi per litro, che superano pertanto ampiamente la soglia di risanamento, posta a 0,75 ng/l per le acque sotterranee a valle di un sito inquinato.

La scorsa estate la popolazione è stata invitata ad annunciare eventuali pozzi privati nell'area della vecchia discarica della Lonza, usata fra il 1918 e il 1978. È grazie ai successivi controlli che è emerso l'inquinamento.

La benzidina è di notevole importanza a livello industriale, come intermedio per coloranti e farmaceutici e come indurente nell'industria della gomma.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.