Navigation

VS: ritorno a normalità dopo intemperie

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 gennaio 2018 - 11:17
(Keystone-ATS)

La situazione sta tornando normale in Vallese dopo le intemperie degli ultimi giorni: entro stasera quasi tutte le strade interrotte dovrebbero essere riaperte, ha indicato Pascal Stoebener, capo della sezione Pericoli naturali del Cantone.

Per quanto riguarda le valanghe, il pericolo rimane "forte" (quarto grado sulla scala di 5) ma anche in questo ambito la situazione si sta distendendo, ha detto Stoebener all'ats, raccomandando comunque agli sciatori di rimanere sulle piste e agli escursionisti con le racchette da neve di attenersi alle indicazioni fornite dai comuni.

A Monthey la Vièze si è fatta meno minacciosa dopo due giorni di forte aumento delle acque. Il dispositivo d'allarme ha potuto essere tolto, ma la sorveglianza continua, a causa in particolare del terreno molto instabile nella Val d'Illiez che sbocca nella cittadina del Basso Vallese.

La strada tra Martigny e la località francese Vallorcine sulla via di Chamonix, che era bloccata da una frana, è ora di nuovo praticabile.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo