Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'UDC dell'Alto Vallese rinuncia a presentare un candidato per l'elezione del Consiglio di Stato in programma il 3 marzo. Il partito si è schierato col consigliere nazionale democentrista Oskar Freysinger, designato venerdì dalla sezione romanda del partito.

Il presidente dell'UDC altovallesana Franz Ruppen ha rinunciato a candidarsi, ha comunicato oggi il partito con una nota in cui si precisa che la decisione è il risultato di un'analisi strategica.

La candidatura di Freysinger non è in concorrenza con i due seggi altovallesani - uno socialista e uno democristiano - nel governo cantonale. Se la situazione non dovesse cambiare entro il termine di consegna delle liste fissato per il 28 gennaio, nessuno dei quattro consiglieri di Stato uscenti - un PS e tre PPD - che si ripresenta è in pericolo, sostiene l'UDC altovallesana.

La lotta si concentra quindi sul seggio lasciato vacante dal dimissionario Claude Roch (PLR). In corsa sono Christophe Clivaz (Verdi), Christian Varone (PLR) e Oskar Freysinger (UDC). Solo uno di loro potrà essere eletto dato che la legge elettorale impedisce che in governo siedano più persone dello stesso distretto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS