Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stato trovato morto nella sua stanza di albergo a Washington l'ex collaboratore del presidente russo Vladimir Putin, Mikhail Lesin, 57 anni, già ministro della comunicazione e capo della holding media di Gazprom.

Lesin, rende noto la stampa russa, citando la sua famiglia, ha avuto un attacco cardiaco. Il suo corpo senza vita è stato trovato in una stanza dell'Hotel Dupont Circle, rende noto il Washington Post, secondo cui la polizia sta indagando sulle circostanze del decesso.

Lesin, ricorda la Bbc, è stato a lungo considerato una delle più influenti figure del mercato russo dei media e della struttura del potere moscovita: tra il 2004 ed il 2009 è stato consigliere della presidenza per la creazione di Russia Today.

Lo scorso anno, il senatore del Mississippi Roger Wicker aveva chiesto che fosse aperta un'indagine su Lesin, che aveva acquistato una proprietà del valore di 28 milioni di dollari a Los Angeles per la sua famiglia. Wicker - che si chiedeva come un ex dipendente pubblico potesse aver accumulato una simile fortuna - voleva in particolare che si indagasse per chiarire se l'acquisto di quella proprietà avesse o meno coinvolto gruppi o nomi inseriti sulla lista delle sanzioni americane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS