Navigation

WEF Davos: almeno tre consiglieri federali al Forum

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 dicembre 2010 - 17:44
(Keystone-ATS)

BERNA - Saranno almeno tre i consiglieri federali presenti al prossimo Forum economico mondiale (WEF) di Davos, in programma dal 26 al 30 gennaio 2011. La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey, che rappresenterà ufficialmente la Svizzera, sarà affiancata dal ministro dell'economia Johann Schneider-Ammann e da Doris Leuthard, neoresponsabile del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, delle comunicazioni e dell'energia (DATEC).
La presenza dei tre ministri è stata confermata oggi all'ATS dai rispettivi dipartimenti, dopo una notizia in tal senso diffusa dall'emittente Radio Zürisee.
A Davos si recherà a fine gennaio anche il ministro della difesa Ueli Maurer, non però quale membro della delegazione ufficiale del governo elvetico, ma per una visita alle truppe che contribuiranno a garantire la sicurezza del forum. A Maurer toccherà anche la responsabilità di un eventuale ordine di abbattimento nel caso di una violazione dello spazio aereo.
Ancora incerta è la partecipazione al WEF della neoministra delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf. Non prevedono invece una trasferta nei Grigioni Simonetta Sommaruga (Dipartimento di giustizia e polizia) e Didier Burkhalter (Dipartimento dell'interno).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?