Navigation

WEF Davos: Geithner, crescita Usa fra 2% e 3% nel 2012

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 gennaio 2012 - 12:26
(Keystone-ATS)

Per gli Stati Uniti nel 2012 è "realistico" un tasso di crescita fra il 2 e il 3%. Lo ha detto il segretario del Tesoro americano Tim Geithner a Davos, in margine al Forum economico mondiale.

Per Geithner, il risanamento dei conti pubblici non deve essere la priorità per un'economia come quella degli Usa, colpita da un'elevata disoccupazione e da un alto tasso di povertà. Molto più importante - ha spiegato il segretario del Tesoro - è lo sviluppo e il sostegno ai redditi.

Per Geithner, le possibilità di crescita negli stati Uniti nei prossimi mesi dipendono anche dal successo dell'Europa nello stabilizzare la situazione della crisi del debito, e dalla possibilità che Washington realizzi una riforma fiscale orientata alla crescita.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?