Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'eventualità di un 'Brexit', l'addio della Gran Bretagna all'Unione europea, e la crisi umanitaria dei rifugiati in Medio Oriente sono "le due grandi preoccupazioni" del Fondo monetario internazionale (Fmi) in questo momento.

Lo ha detto oggi la direttrice generale del Fmi Christine Lagarde al Forum economico mondiale (WEF) di Davos.

Durante un dibattito con la stessa Lagarde, il cancelliere dello Scacchiere britannico George Osborne ha dichiarato di essere ottimista: "avremo un buon accordo fra la Gran Bretagna e l'Unione europea, forse già al Consiglio Ue di febbraio. E se sarà così, sono fiducioso" che verrà evitato il Brexit.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS