Navigation

WeWork, verso taglio migliaia impieghi

Nuove forme di lavoro, vecchie forme di riduzione dell'organico. KEYSTONE/EPA/JUSTIN LANE sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 ottobre 2019 - 08:08
(Keystone-ATS)

WeWork, il colosso americano degli uffici in affitto, si avvia a un piano di taglio dei costi che include anche il taglio di posti di lavoro.

Ad annunciarlo, riporta l'agenzia Bloomberg, sono i due co-amministratori delegati della società, Artie Minson e Sebastian Gunningham nel corso di un incontro con i dipendenti.

Secondo indiscrezioni i tagli potrebbero essere nell'ordine di migliaia di posti di lavoro. Per Minson e Gunningham si tratta del secondo importante annuncio nella strategia di rilancio della società dopo il ritiro della domanda per la quotazione a Wall Street.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.