Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Widmer-Schlumpf in Asia centrale, a Baku per gruppo di voto FMI

La consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf, insieme al presidente della Banca nazionale Thomas Jordan, parteciperà domani a Baku all'incontro del gruppo svizzero di voto in seno al Fondo Monetario Internazionale (FMI) e alla Banca Mondiale.

La riunione, che si concluderà domenica, si tiene per la prima volta in Azerbaigian, Stato che fa parte del gruppo dalla sua fondazione nel 1992. In seguito, fino a giovedì, la responsabile del Dipartimento federale delle finanze (DFF) visiterà altri Paesi dell'Asia centrale: Kirghizistan, Tagikistan e Kazakistan.

Del gruppo di voto della Svizzera presso le istituzioni di Bretton Woods - il cosiddetto Helvetistan - fanno parte Azerbaigian, Kazakistan, Kirghizistan, Polonia, Serbia, Tagikistan, Turkmenistan e, soltanto nella Banca mondiale, l'Uzbekistan. I paesi si incontrano ogni due anni circa, al di fuori delle usuali giornate del Comitato dei ministri del FMI e della Banca mondiale.

In margine alla riunione la consigliera federale avrà colloqui bilaterali con il ministro polacco delle finanze Mateusz Szczurek e con il ministro azero delle finanze Samir Sharifov.

Oltre all'incontro ordinario del gruppo di voto si terrà anche un seminario sulla diversificazione delle economie nei Paesi ricchi di materie prime, al fine di ridurre la loro dipendenza in particolare dall'esportazione di petrolio e di gas.

In Kirghizistan, Tagikistan e Kazakistan, la ministra si informerà sulle sfide di politica finanziaria ed economica di questi Paesi. Eveline Widmer-Schlumpf visiterà inoltre programmi di sviluppo finanziati dalla Svizzera e si incontrerà con rappresentanti di imprese elvetiche sul posto, istituzioni finanziarie internazionali e con organizzazioni non governative.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.