Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I Paesi sviluppati dovrebbero capire le sfide della povertà nelle Nazioni in via di sviluppo e le responsabilità che hanno i governi di queste ultime nell'affrontarle. Lo ha dichiarato oggi a New Delhi il premier indiano Narendra Modi durante un incontro con il segretario di Stato americano, John Kerry, e con quello al Commercio, Penny Pritzker.

Alludendo al fallimento dell'Accordo per le facilitazioni commerciali (Fta) in discussione a Ginevra nell'ambito della Organizzazione mondiale del commercio (Wto) a causa di un veto dell'India, Modi, riferisce un comunicato ufficiale, ha enfatizzato "la necessità per i Paesi sviluppati di capire le sfide della povertà nelle Nazioni in via di sviluppo".

E "di comprendere - ha proseguito - le responsabilità che i governi di queste hanno nell'affrontarle quando si svolgono negoziati in ambito internazionale".

Riguardo al problema della protezione alimentare della popolazione indiana che ha spinto New Delhi ad una posizione intransigente sulle Fta, il portavoce del ministero degli Esteri, Syed Akbaruddin, ha osservato che "il premier ha illustrato la necessità che l'India ha di assicurare la sicurezza alimentare ad una parte significativa della sua popolazione per la situazione particolare in cui il Paese si trova".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS