Navigation

Yemen: 15 morti in scontri notturni a Sanaa

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 giugno 2011 - 10:52
(Keystone-ATS)

Almeno 15 persone sono morte nei combattimenti notturni tra esercito e forze tribali nella capitale yemenita Sanaa. Lo affermano fonti ospedaliere.

Tra le vittime c'è anche un bambina di sette anni. Con questi morti, sale a 62 il bilancio delle vittime degli scontri degli ultimi due giorni nella capitale yemenita.

La bambina è rimasta uccisa da un proiettile vagante mentre si trovava nella sua abitazione. La maggior parte delle vittime sono combattenti.

Per la terza notte consecutiva, violenti scontri hanno opposto i miliziani del capo tribale alleato dell'opposizione, lo sceicco Sadek al-Ahmar, alle forze fedeli al presidente Ali Abdallah Saleh. Teatro dei combattimenti è il quartiere di Al-Hassaba, nel nord di Sanaa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?