Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 20 guerriglieri sciiti Houthi sono stati uccisi oggi in Yemen da raid aerei della coalizione a guida saudita nell'Ovest del Paese, mentre è salito a 38 civili morti il bilancio dei bombardamenti compiuti ieri sulla capitale Sanaa. Lo riferiscono fonti mediche.

I raid di ieri sono stati compiuti su depositi di armi dei ribelli nel distretto montagnoso di Faj Atan, che sovrasta la città, dove si pensa vi fossero anche missili balistici Scud.

Anche alcune case sono state distrutte e molti civili sono fuggiti per cercare riparo in altre aree della capitale. Oggi, invece, un bombardamento dei caccia arabi ha colpito un raduno di ribelli Houthi nella città di Ibb che si apprestavano a dirigersi verso Aden per dare man forte ai loro compagni già impegnati nei combattimenti contro le forze del presidente Abd Rabbo Mansur Hadi, che proprio da questa città portuale nel Sud del Paese è dovuto fuggire il mese scorso, andando in esilio a Riad.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS