Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SANAA (YEMEN) - Almeno trenta detenuti, sostenitori del movimento secessionista dello Yemen meridionale, sono evasi dalla prigione di Daleh, nel sud, dopo l'esplosione di una bomba. Lo ha reso noto la polizia.
Stando agli agenti, la bomba è stata lanciata da secessionisti arrestati che hanno scatenato una enorme rissa con la polizia del carcere.
I separatisti sudisti erano stati arrestati per aver partecipato ad una manifestazione a Daleh (280 km a sud della capitale Sanaa) organizzata dal Movimento sudista, alleanza di forze che propugnano la secessione del sud dello Yemen o una soluzione federale.
Approfittando della confusione scoppiata dopo l'attentato, tra 30 e 40 detenuti sono evasi dal carcere.

SDA-ATS