Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Said al-Shehri, un saudita considerato dal governo di Sanaa il numero due di al Qaida nello Yemen, è stato ucciso nel corso di un'operazione dell'est nella regione orientale di Hadramout. Lo ha reso noto il ministero della Difesa yemenita.

Secondo la stessa fonte, sono stati uccisi anche altri sei miliziani di Aqmi (Al-Qaida nella penisola arabica) e "la morte di al-Shehri costituisce un duro colpo a ciò che resta del terrorismo" nello Yemen.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS