Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Non vi sono forze militari iraniane nello Yemen". Così una fonte del ministero degli Esteri iraniano ha smentito una notizia - diffusa oggi e riportata dalla Reuters - secondo cui due ufficiali iraniani sarebbero stati catturati nella città yemenita di Aden.

I due apparterrebbero alle forze speciali Al Qods dei Pasdaran e avrebbero agito come consiglieri militari per i ribelli Huthi. Sempre secondo le fonti citate dalla Reuters, i due, un capitano e un colonnello, "sono stati messi in un luogo sicuro" e saranno consegnati alle forze della coalizione militare a guida saudita.

L'Arabia Saudita, rivale dell'Iran per l'influenza nella regione, accusa Teheran di aver sostenuto i ribelli sciiti nella loro avanzata contro il deposto presidente Hadi, appoggiato da Riad, e per la conquista di ampi territori del Paese. Ma l'Iran, che condanna i raid aerei della coalizione anti-Huthi che da oltre due settimane colpiscono in Yemen provocando numerose vittime civili, ha sempre negato di avere un ruolo nella crisi e sostenuto invece la necessità di una soluzione politica interna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS