Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SANAA Yemen - Un kamikaze ha cercato di uccidere stamani l'ambasciatore britannico in Yemen, facendosi esplodere al passaggio del convoglio del diplomatico nella capitale Sanaa. L'ambasciatore Timothy Torlot è rimasto illeso, due poliziotti della scorta e un passante sono stati feriti. L'unica vittima è stato l'attentatore, un giovane che la polizia sta cercando di identificare.
L'attentato è avvenuto alle 08:00 del mattino ora locale, le 07:00 in Svizzera, nel quartiere di Noqom, frequentato da occidentali. L'ambasciatore si stava recando in ufficio in auto con la sua scorta. A 600 metri dall'ambasciata, un giovane con una giacca sportiva si è lanciato verso l'auto del diplomatico ed ha fatto saltare la cintura esplosiva che nascondeva.
Torlot è rimasto illeso. L'esplosione ha mandato in frantumi il parabrezza di un'auto di scorta, ferendo leggermente due poliziotti. Anche un passante è rimasto ferito in modo lieve. Parti del corpo dell'attentatore sono state sparse tutt'intorno, finendo anche sui tetti. La polizia sta cercando di identificare il kamikaze. Testimoni dicono di averlo visto scendere da un'auto con i vetri oscurati.
"Questo attentato porta l'impronta di Al Qaida" ha commentato il ministero dell'Interno in un comunicato. L'attacco é il primo nel paese dall'inizio dell'anno ed avviene in un momento in cui le forze di sicurezza, con l'appoggio dell'intelligence Usa, hanno sferrato un'offensiva contro i terroristi, con numerosi attacchi aerei contro i loro rifugi.

SDA-ATS