Navigation

Yemen: mediatore golfo lascia Sanaa senza risultati

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2011 - 19:36
(Keystone-ATS)

Il capo del Consiglio di cooperazione del Golfo (Ccg), Abdellatif Zayani, ha lasciato oggi Sanaa senza ottenere la firma del piano di uscita dalla crisi in atto nello Yemen. Lo hanno riferito fonti concordanti.

Secondo l'agenzia ufficiale Saba, Zayani, arrivato sabato nella speranza di rilanciare il piano di transizione del Ccg, è ripartito questa sera senza nulla di fatto. Il piano del Ccg prevede la formazione da parte delle opposizioni di un governo di riconciliazione e la dimissioni, un mese dopo, del presidente Ali Abdallah Saleh, che in cambio otterrebbe l'immunità per se stesso e la sua famiglia, ed elezioni presidenziali entro 60 giorni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?