Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Yemen siamo ad un "passo dal golpe", ha annunciato oggi il ministro dell'Informazione Nadia Sakkaf dopo gli intensi scontri che questa mattina sono esplosi a Sanaa vicino al palazzo presidenziali tra i ribelli sciiti Houthi e i militari. I miliziani - ha aggiunto - hanno assaltato l'agenzia di stampa ufficiale e la stazione tv.

"Siamo ad un passo dal golpe e loro mirano a colpire la legittimità dello Stato", ha aggiunto il ministro Sakkaf facendo riferimento agli scontri nella capitale Sanaa con i ribelli sciiti Houthi, dopo che quest'ultimi hanno assaltato la sede dell'agenzia di stampa statale Saba e la tv.

Le violenze sono esplose in mattinata dopo che i miliziani si sono scontrati con le forze governative vicino al palazzo presidenziale. Gli scontri hanno causato un numero imprecisato di vittime, mentre testimoni riferiscono di un viavai di ambulanze. Su Twitter l'attivista Hisham Al-Omeisy ha parlato di "corpi per strada".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS