Imporre con urgenza un embargo sulla vendita di armi europee a Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e gli altri membri della coalizione guidata da Riad in Yemen, "visto il coinvolgimento di tali Paesi nelle gravi violazioni del diritto umanitario".

È quanto chiede il Parlamento europeo in una relazione approvata dalla plenaria di Strasburgo con 427 voti a favore, 150 voti contrari e 97 astensioni.

Congratulandosi con quegli Stati (Spagna, Germania e Paesi Bassi), che hanno già interrotto la fornitura di armi all'Arabia Saudita, il Parlamento europeo "esprime profondo rammarico per il fatto che altri Stati dell'Ue non sembrano tenere conto del comportamento del Paese di destinazione e dell'uso finale delle armi".

Il testo esprime anche "sconcerto" per la quantità di armi e munizioni prodotte nell'Ue e trovate in mano all'Isis in Siria e Iraq e segnala in particolare che Bulgaria e Romania non hanno applicato con efficacia la posizione comune europea per quanto riguarda i trasferimenti di armi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.