Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di oltre 20 uccisi il bilancio di raid aerei sauditi su un campo profughi nel nord dello Yemen, secondo quanto riferito da media panarabi che citano fonti locali. L'Unhcr parla di 15-20 morti e almeno 15 feriti, ma si temono molte più vittime.

Fonti dei ribelli sciiti in conflitto con l'Arabia Saudita, parlano di 45 morti.

Secondo i siti dei quotidiani panarabi, operatori umanitari yemeniti presenti nel campo profughi di Mazraq, nel nord dello Yemen, riferiscono della morte di 21 persone, tutti civili.

Il campo si trova nella regione di Hajja, a ridosso col confine saudita dove da anni si trovano rifugiati civili fuggiti dalle violenze causate dalla decennale guerra tra il governo centrale di Sanaa e i ribelli Houthi, che a settembre hanno invece preso il potere con un golpe militare sostenuto dall'Iran. Fonti dei ribelli Houthi affermano invece che i civili uccisi nel campo di Mazraq sono 45 ma è impossibile verificare sul terreno le notizie.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS