Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un aereo allestito dal Comitato internazionale della Croce rossa (Cicr) con forniture mediche urgenti è atterrato a Sanaa, nello Yemen, ed un secondo aereo di soccorsi è atteso nei prossimi giorni.

Lo ha riferito oggi il Cicr precisando in una nota che gli aiuti saranno distribuiti agli ospedali di tutto il Paese per trattare i feriti degli intensi combattimenti.

Anche l'Unicef ha annunciato oggi l'arrivo di un primo aereo di aiuti medici e altre forniture all'aeroporto internazionale di Sanaa. L'arrivo delle forniture del Cicr, 16,4 tonnellate di medicinali, bende, fluidi e apparecchi chirurgici sufficienti a trattare tra le 700 le 1.000 persone gravemente ferite - è "una questione di vita o di morte per i feriti in questo conflitto", ha detto Cedric Schweizer, alla guida della squadra del Cicr nello Yemen.

L'Unicef ha dal canto suo fatto giungere antibiotici, bende, siringhe ed altre forniture mediche per un massimo di 80.000 persone, micronutrienti per circa 20.000 bambini e materiali per la conservazione dell'acqua.

Secondo gli ultimi dati dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), le violenze ed il conflitto nello Yemen hanno causato un totale di 643 morti e 2.226 feriti tra il 19 marzo ed il 6 aprile, ma queste cifre - precisa l'Oms - riguardano solo i dati relativi alle strutture sanitarie.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS