Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - La Germania riaccende le speranze per la sorte dei cinque cittadini tedeschi rapiti sei mesi fa nello Yemen: gli ostaggi sono stati localizzati e le autorità yemenite sono al lavoro per la loro liberazione. La notizia l'ha data oggi lo stesso vice cancelliere e ministro degli Esteri tedesco, Guido Westerwelle, nel corso della sua visita a sorpresa nello Yemen, dove il leader dei liberali (Fdp) ha incontrato il presidente Ali Abdallah Saleh.
"Dalla mia conversazione con il presidente ho appreso che due ore fa sono stati localizzati gli ostaggi", ha detto Westerwelle al termine del colloquio con il presidente, aggiungendo che le autorità yemenite stanno cercando di ottenere il loro rilascio.
Il gruppo, una coppia della Sassonia con tre bambini, è stato sequestrato il 12 giugno scorso insieme a un cittadino britannico, due infermiere tedesche e un'insegnate sudcoreana. I corpi senza vita di queste ultime tre donne sono stati trovati due giorni dopo il rapimento, mentre non si hanno ancora notizie del britannico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS