Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ypsomed, gruppo bernese attivo nelle tecniche mediche, ha registrato una forte crescita nel primo semestre 2015/2016, chiusosi a settembre. L'utile è esploso del 67,2% su un anno, a 15,3 milioni di franchi.

Il risultato EBIT è cresciuto del 50% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente , a 19,4 milioni, mentre il fatturato consolidato è aumentato del 6,2% a 157,8 milioni.

Questo "buon" risultato è stato ottenuto malgrado il vigore del franco, rileva Ypsomed in una nota odierna. Se il tasso di cambio dell'euro fosse rimasto a 1 franco e 20 centesimi, il giro d'affari sarebbe salito addirittura a 168,9 milioni di franchi e l'EBIT a 23,9 milioni.

Vista la dinamica positiva registrata nel primo semestre, il gruppo rivede al rialzo le proprie previsioni per l'insieme dell'esercizio: è attesa una crescita del fatturato di circa il 10%, mentre l'EBIT dovrebbe attestarsi a 41 milioni (in maggio erano pronosticati 35 milioni).

Dalla fine di marzo l'azienda ha creato 57 nuovi impieghi, di cui 20 in Svizzera, a Burgdorf (BE) e Soletta, sottolinea infine la direzione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS