Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un pensionato del canton Zugo è caduto in una "trappola romantica" sul web e ha trasferito una somma complessiva di 400'000 franchi ad una donna del Ghana (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/AP/EMILIO MORENATTI

(sda-ats)

Un pensionato del canton Zugo è caduto in una "trappola romantica" sul web e ha trasferito una somma complessiva di 400'000 franchi ad una donna del Ghana. L'uomo si è deciso a sporgere denuncia soltanto quando la donna ha rotto i contatti.

Secondo quanto ha reso noto oggi la polizia di Zugo, l'anziano ha iniziato a contattare la donna un anno fa attraverso Skype. Nel corso della relazione virtuale, la donna è riuscita a farsi consegnare a più riprese dei soldi raccontando diverse storie.

Che si trattasse di malattie in famiglia o di 40 chilogrammi di oro ricevuti in eredità dopo la morte del padre, per i quali si trattava di pagare le imposte, l'anziano non ha esitato a rispondere alle richieste delle donna. Nemmeno l'intervento della sua banca, insospettita dalle numerose transazioni verso l'Africa è servito a qualcosa, scrive la polizia.

L'uomo si è deciso a denunciare la donna soltanto quando quest'ultima ha fatto perdere le sue tracce virtuali. Nel raccontare questa vicenda, la polizia lancia un appello contro i pericoli delle cosiddette "Romance Scam", le "truffe romantiche" sul web.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS