Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un 28enne marocchino è stato arrestato nei pressi di Uster (ZH) dopo una presunta aggressione sessuale avvenuta ieri intorno a mezzogiorno ai danni di una donna che praticava jogging. Si sarebbe reso colpevole di almeno un altro episodio simile.

Come comunicato quest'oggi dalla Polizia cantonale zurighese, l'uomo, un richiedente l'asilo nordafricano respinto, è stato posto in stato di fermo ieri pomeriggio.

Una testimone, che stava passeggiando nei paraggi in compagnia dei propri cani, ha affermato di aver udito delle grida provenienti da un bosco. Una volta arrivata sul posto, ha visto un uomo spingere con violenza al suolo una donna. L'assalitore si è poi dato alla fuga in sella a una bicicletta, venendo però arrestato poco dopo dalle forze dell'ordine.

Nel corso della giornata di ieri, un'altra donna si è presentata alla Polizia affermando di essere stata a sua volta aggredita nello stesso luogo da uno sconosciuto. In base alle primi indagini, entrambi gli episodi avrebbero come autore il medesimo soggetto e non è da escludere che il giovane si sia reso colpevole di delitti simili nei confronti di altre donne. La Polizia zurighese invita eventuali ulteriori vittime ad annunciarsi sporgendo denuncia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS