Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - La polizia cantonale zurighese ha arrestato lunedì scorso all'aeroporto internazionale di Kloten un 22enne ungherese che tentava di contrabbandare nel suo paese 82 ovuli di cocaina, per un totale di 700 grammi di droga: 46 involucri erano nascosti nelle calze, 36 li aveva in corpo.
L'uomo avrebbe voluto inghiottire tutti gli ovuli, ma a un certo momento non è più riuscito a farlo, per cui ha ripiegato sulle calze, ha detto oggi all'ATS un portavoce della polizia.
L'ungherese proveniva da San Paolo del Brasile e intendeva proseguire per Budapest. I poliziotti presenti nel settore transito hanno subito sospettato qualcosa di losco e hanno deciso di perquisirlo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS