Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 21enne si era nascosto per quattro giorni in un bosco e in un campo di mais assieme ad una 12enne sulla quale ha commesso abusi (foto simbolica d'archivio).

Keystone/DPA dpa-Zentralbild/Z1022/_PATRICK PLEUL

(sda-ats)

Un cittadino tedesco di 21 anni che nel novembre 2016 a Uster (ZH) si era nascosto per quattro giorni in un bosco e in un campo di mais assieme ad una 12enne sulla quale ha commesso abusi è stato condannato ad una pena pecuniaria sospesa con la condizionale.

Il Tribunale distrettuale di Uster - che oggi ha giudicato il tedesco in contumacia - ha inoltre ordinato nei sui confronti il divieto di entrare in Svizzera per un periodo di 5 anni. Il 21enne è stato giudicato colpevole di ripetuti atti sessuali con fanciulli e dovrà pure versare un risarcimento morale di 3500 franchi alla ragazza.

La pena pecuniaria, fissata a 2400 franchi sospesi per un periodo di prova di due anni, è risultata relativamente mite dal momento che l'imputato ha fornito una piena confessione e che fra lui e la ragazzina non ci sono stati rapporti sessuali veri e propri.

Il giudice ha in particolare spiegato che l'imputato è considerato ritardato nel suo sviluppo psichico e fisico e che per questo fatto la differenza d'età fra lui e la sua vittima è da considerare più ridotta di quanto le date anagrafiche facciano pensare.

A quanto si è appreso, il 21enne di Berlino e la ragazzina di Uster si sono conosciuti su internet ed hanno intrattenuto una relazione virtuale durata almeno un anno. Il difensore ha inoltre affermato che il suo assistito aveva organizzato l'incontro in modo puntiglioso e prevedendo di rimanere con la ragazza all'aperto si era procurato coperte e vestiti caldi.

Al momento di far perdere le tracce, la ragazzina indossava una vistosa cuffia in peluche. Durante i quattro giorni passati nel bosco e nel campo di mais il tedesco l'ha ripetutamente baciata e palpeggiata nelle parti intime. La ragazzina e il 21enne sono stati ritrovati dopo quattro giorni passati all'aperto. L'uomo è stato arrestato ed è nel frattempo ritornato in Germania. La 12enne è invece stata affidata ad centro psichiatrico per giovani e bambini dove si trova tuttora.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS