Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uno degli orsi sequestrati

AFD

(sda-ats)

I doganieri dell'aeroporto di Zurigo hanno fatto una curiosa scoperta lo scorso 21 marzo: in una cassa che doveva contenere componenti di macchine hanno trovato due orsi bruni impagliati, riferisce oggi l'Amministrazione federale delle dogane (AFD).

La cassa di legno era giunta in aereo dagli Stati Uniti ed era destinata a un'impresa in Svizzera. Discordanze nei documenti di spedizione hanno fatto insospettire i doganieri, che hanno deciso di gettarvi uno sguardo. I due orsi imbalsamati, il cui commercio è illegale, sono stati sequestrati dall'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria.

Gli orsi bruni sottostanno alla Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e di flora minacciate di estinzione (CITES), rammenta l'AFD.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS