Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un 26enne ex volontario dei pompieri è stato condannato a due anni e mezzo di prigione per una serie di incendi dolosi che hanno seminato il terrore fra novembre 2010 e gennaio 2012 a Elgg, comune di 4700 abitanti del canton Zurigo. La pena sarà sospesa in favore di una terapia ambulatoriale.

L'uomo era accusato di 30 incendi dolosi. Il Tribunale distrettuale di Winterthur (ZH), l'ha riconosciuto colpevole di 19 roghi nei quali sono stati trovati resti del suo DNA.

Il 26enne, che ha passato quattro mesi in detenzione preventiva ed è già stato curato per alcune settimane in una clinica psichiatrica, è invece stato assolto, per mancanza di prove inconfutabili, dalle accuse legate ad altri 11 incendi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS