Navigation

ZH: forfait fiscali, metà dei ricchi stranieri ha lasciato cantone

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 marzo 2012 - 15:23
(Keystone-ATS)

La metà dei 201 ricchi stranieri che beneficiavano di un forfait fiscale ha lasciato il canton Zurigo prima della fine del 2010. Due persone sono decedute ed altre 97 hanno cambiato domicilio.

L'abolizione di questo regime di favore ha fatto perdere al cantone 12,2 milioni di franchi di entrate nel 2011. In compenso gli stranieri benestanti rimasti hanno versato 13,8 milioni di franchi in più di tasse, secondo i dati presentati oggi dal Dipartimento cantonale delle finanze.

Un terzo dei ricchi stranieri che hanno lasciato il cantone si sono trasferiti all'estero. I due terzi hanno invece scelto un altro cantone, in particolare Svitto.

Zurigo è stato il primo cantone a decidere alle urne, nel 2009, l'abolizione di quella che viene chiamata "imposizione secondo il dispendio". I forfait sono stati nel frattempo soppressi pure a Sciaffusa e domenica scorsa anche ad Appenzello esterno. In altri tre cantoni - San Gallo, Turgovia e Lucerna - i votanti hanno invece deciso di mantenere la tassazione forfettaria, ma a condizioni più restrittive.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?