Navigation

ZH: giornalisti minacciati di morte, due arresti

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 gennaio 2012 - 15:25
(Keystone-ATS)

La polizia zurighese ha arrestato un 36enne e un 24enne sospettati di aver minacciato di morte cinque giornalisti del Blick lo scorso novembre.

Il primo, dopo aver confessato, è stato scarcerato, il secondo si trova invece ancora sotto interrogatorio. I giornalisti avevano ricevuto telefonate e sms anonimi intimidatori e una mattina avevano addirittura trovato pesci morti nelle loro cassette delle lettere.

Accompagnando i loro figli a scuola, tre dei cinque giornalisti avevano inoltre scoperto che per strada erano stati affissi fogli con le loro foto e i loro numeri di telefonom, con la seguente scritta: "Wer kennt diese (Ruf)Mörder?", che si potrebbe tradurre con: "chi conosce questi diffamatori ("Rufmörder") assassini ("Mörder")?"

I cinque giornalisti avevano condotto un'inchiesta su un giovane tifoso zurighese rimasto ferito da un petardo che aveva con sé prima di una partita di calcio che opponeva, a Roma, l'FC Zurigo alla Lazio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?