Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Il nuovo centro di giustizia e polizia di Zurigo non si farà. Il parlamento cantonale ha bocciato oggi di misura, con 89 voti contro 82, il relativo credito di quasi 570 milioni di franchi. Il blocco definitivo del progetto - approvato in una votazione cantonale nel 2003 - è motivato in particolare dall'aumento dei costi.
Sette anni fa fu sottoposto ai votanti un credito-quadro di 490 milioni di franchi. I deputati UDC, i Verdi, i verdi-liberali e quelli dell'Unione democratica federale (UDF) hanno respinto oggi il progetto definitivo presentato dal governo, perché non lo ritengono più conforme a quello sottoposto a votazione popolare. In favore del credito "maggiorato" si sono espressi i rappresentanti del PS, del PLR, del PPD e gli evangelici.
Il nuovo centro di giustizia e polizia sarebbe dovuto sorgere sul sito della vecchia stazione merci di Zurigo. In un edificio di 300 metri di lunghezza, a fianco dei binari che portano alla stazione centrale, avrebbero dovuto trovar posto i vari uffici della polizia cantonale e della magistratura, che sono ora sparsi in una trentina di sedi diverse.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS