Navigation

ZH: kosovaro uccide moglie e dipendente Comune a Pfäffikon

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 agosto 2011 - 17:12
(Keystone-ATS)

Un kosovaro di 59 anni ha ucciso oggi a Pfäffikon (ZH) la moglie di 52 anni e una funzionaria comunale, sparando loro a bruciapelo diversi colpi di pistola. L'uomo è stato arrestato.

Secondo testimonianze raccolte dalla polizia cantonale, il kosovaro ha sparato dapprima, verso mezzogiorno, alla moglie sulla Frohwiesstrasse, vicino a un passaggio a livello nei pressi della stazione. Pochi minuti dopo ha di nuovo sparato, davanti al municipio, a una 48enne, capo dei servizi sociali del Comune.

La moglie, gravemente ferita, è morta sul posto, nonostante i tentativi di rianimazione dei sanitari. La funzionaria comunale è stata ricoverata in uno stato critico in ospedale ed è spirata nel corso del pomeriggio, indica la polizia in una nota.

Il presunto sparatore è stato arrestato poco dopo i fatti e non ha opposto resistenza. I motivi che hanno portato al dramma, come pure le esatte circostanze dello stesso, devono ancora essere chiariti, scrive la polizia.

Secondo i primi riscontri, la responsabile dei servizi sociali aveva avuto contatti di natura professionale "con la famiglia" della donna uccisa. Quest'ultima, lei pure kosovara, era domiciliata nel distretto di Pfäffikon, mentre il marito risiede "nel Canton Zurigo", aggiunge la polizia, lasciando così supporre che marito e moglie vivessero separati.

Ai dipendenti dell'amministrazione comunale e ai famigliari della vittima è stata offerta assistenza psicologica. Sul posto è intervenuto anche un elicottero della Rega.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?