Navigation

ZH: parlamento boccia iniziativa contro buon tedesco all'asilo

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2010 - 15:44
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Il Gran consiglio zurighese ha respinto oggi un'iniziativa che chiede di utilizzare esclusivamente il dialetto svizzero-tedesco nella scuola dell'infanzia. Il testo, bocciato con 98 voti contro 67, sarà sottoposto a votazione popolare in data ancora da stabilire.
L'iniziativa è stata lanciata da insegnanti "conservatori" ed ha ottenuto l'appoggio dei deputati UDC, del Partito evangelico (PEV) e dell'Unione democratica federale (UDF). La maggioranza del parlamento ha tuttavia difeso i programmi scolastici in vigore, che prevedono che per almeno il terzo del tempo si parli in buon tedesco ai bambini dell'asilo. È soltanto a partire dalla prima elementare che la lingua di Goethe diventa l'idioma principale delle lezioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo