Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le zanzare portatrici del virus Zika (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/ANDRE PENNER

(sda-ats)

In Florida le autorità sanitarie stanno investigando su un nuovo sospetto caso di trasmissione autoctona di Zika. L'annuncio, riporta il New Tork Times, arriva a due giorni dal primo su un caso simile, sempre nello stato.

Il secondo paziente si trova nella contea di Broward, mentre il primo si è verificato in quella di Miami-Dade. In Florida, area con una grande popolazione originaria dal Sud America, finora sono state trovate 1300 infezioni, tutte riconducibili a viaggi in Paesi dove il virus è attivo o a trasmissioni sessuali, mentre se confermati i due casi costituirebbero il primo contagio da zanzara negli Usa continentali, una eventualità ampiamente prevista dagli esperti.

Gli Usa sarebbero il Paese numero 66 a documentare un caso autoctono di Zika. Secondo il bollettino dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) infatti il virus è trasportato dalle zanzare in 65 Paesi, mentre in 11 si è registrata un trasmissione sessuale. "Un caso di infezione il cui modo di trasmissione è ancora sotto indagine - ricorda il documento - è stato riportato recentemente in Usa. Il caso è quello di un familiare di una persona che è morta a giugno. Il campione di sangue del deceduto ha riportato una concentrazione del virus 100 mila volte maggiore rispetto a quella trovata in altri campioni di persone infette".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS