Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I primi test clinici sull'uomo di vaccini contro il virus Zika dovrebbero iniziare entro la fine del 2016, ma ci vorranno alcuni anni prima di averne uno approvato in via definitiva.

Lo ha sottolineato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) Margaret Chan durante una conferenza stampa.

"Al momento 23 progetti sui vaccini sono portati avanti da 14 gruppi in Usa, Brasile, India, Austria e Francia - ha spiegato Chan - e 30 compagnie stanno lavorando a test rapidi. In termini di prodotti medici nuovi gli esperti sono d'accordo che proprio un test affidabile sia la necessità più urgente, anche se lo sviluppo di un vaccino è imperativo. Molti esperti sono d'accordo nel dire che comunque un vaccino potrebbe arrivare quando la prima fase esplosiva dell'epidemia sarà finita".

Chan ha aggiunto che al momento l'Oms ha ricevuto 3 milioni di dollari per la prima risposta al virus.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS