Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Al momento non ci sono restrizioni per quanto riguarda viaggi o commercio verso le aree colpite ma alcune misure di prevenzione che turisti e organizzatori di viaggio devono osservare".

È quanto emerge da una una nota ufficiale emessa dall'Organizzazione mondiale del turismo (Unwto) dopo che ieri il virus Zika è stato dichiarato una emergenza internazionale di salute pubblica dall'Oms.

Le misure preventive da rispettare in particolare sono: - I viaggiatori verso le aree colpite dal virus Zika devono essere informati costantemente sui potenziali rischi e sulle misure preventive per ridurre al minimo l'esposizione alle punture di zanzara. - L'Oms raccomanda di implementare la disinfezione di aerei e aeroporti. L'Unwto continua a mantenere strettissimi contatti con l'Oms e le autorità del turismo interessate dal fenomeno.

L'Organizzazione mondiale del turismo ricorda inoltre che le autorità sanitarie e il turismo stanno lavorando insieme per informare i residenti, turisti e l'industria circa le precauzioni da prendere. Tutto il mondo del turismo - dice l'Unwto - sta lavorando a stretto contatto con le autorità sanitarie di seguire le raccomandazioni di prevenzione dell'Oms.

È troppo presto secondo l'organizzazione per rilevare l'effettivo impatto sul turismo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS