Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Volevano festeggiare la vittoria del torneo di calcio ma, complice l'abuso di alcool, sono finiti in manette: è accaduto in Italia ai giocatori di una squadra dilettantistica proveniente dalla Svizzera.

Dopo la vittoria nella partita calcistica contro gli avversari italiani, hanno ben pensato di brindare oltre misura in un pub del centro di Peschiera del Garda, in provincia di Verona, con urla, cori e schiamazzi in strada fino a notte fonda.

Ma, secondo quanto riporta oggi l'agenzia italiana Ansa, quando un ragazzo del posto si è rivolto loro chiedendo di fare silenzio, la carica agonistica si è trasformata in violenza e sono volati calci e pugni, fino all'arrivo dei Carabinieri, supportati da tutte le altre pattuglie disponibili in quel momento.

I militari italiani hanno faticato non poco a trarre in salvo l'aggredito, che ha riportato ferite non gravi, arrestando sei svizzeri, equivalenti a più di mezza squadra di calcio, responsabili di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

Sono stati giudicati per direttissima presso il Tribunale di Verona, con convalida degli arresti e condanna per tutti a sei mesi e 10 giorni di reclusione, riporta l'agenzia italiana.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS