Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un 60enne austriaco ricercato per truffa è stato arrestato ieri pomeriggio a Zugo nel corso di un controllo stradale mirato nei confronti dei veicoli stranieri organizzato dalla polizia cantonale in collaborazione con l'Amministrazione federale delle dogane e il Corpo delle guardie di confine. L'uomo era interessato da un mandato di cattura internazionale spiccato dalle autorità ungheresi.

Un altro austriaco ha dovuto pagare sul posto una contravvenzione che non aveva mai onorato. Per quattro vetture con targhe tedesche e una con targa italiana sono partiti accertamenti, perché vi è il sospetto che i loro proprietari abbiano violato normative doganali o non abbiano annunciato il veicolo affinché sia immatricolato in Svizzera. Complessivamente gli agenti hanno passato al setaccio 21 automobili.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS