Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stata ritrovata questa sera poco dopo le 18 la bambina di 11 anni di Unterägeri (ZG) di cui non si avevano più notizie da ieri mattina. La polizia di Zugo ha reso noto che sta bene e che secondo le prime informazioni si era nascosta in un'abitazione.

L'ha scoperta il proprietario dell'appartamento, che ha avvertito gli agenti. I motivi della scomparsa non sono per il momento noti e la polizia indaga.

La bambina era scomparsa dalle 08.00 di ieri mattina, dopo essere uscita da un internato per recarsi a scuola. Era stata segnalata per l'ultima volta in una strada che non conduce a scuola. Cinque ore dopo la scomparsa era stata avvertita la polizia. Erano quindi scattate le ricerche, con l'ausilio di unità cinofile, protezione civile e perfino sorvoli con due elicotteri. Anche gli abitanti della regione erano stati invitati a fornire eventuali informazioni utili. I dati e la foto della ragazzina erano stati inseriti nel circuito delle persone scomparse del sistema Schengen.

Questa sera il ritrovamento, ma permane il mistero sul come e perché la bambina sia finita in un appartamento di Unterägeri, come sia entrata e che cosa abbia fatto, ha detto il portavoce della polizia cantonale di Zugo, Marcel Schlatter. Si indaga anche su quali siano i rapporti della bambina con l'uomo che abita nell'appartamento. Entrambi sono stati portati al comando di polizia per accertamenti.

Alla domanda su chi pagherà i costi della ricerca, il portavoce Schlatter ha detto: "Per il momento siamo felici del ritrovamento, la domanda sui costi questa sera non si pone".

SDA-ATS